Informazioni Lapponia-Kenya

LAPPONIA
Documenti
Passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio. I passeggeri che effettuano navigazioni alle Isole Svalbard, alle Isole Faroe e soggiorni in Groenlandia devono essere in possesso del passaporto in corso di validità.
Fuso orario
+1h rispetto all’Italia.
Clima
L’inverno dura cinque mesi ad Helsinki e in tutto il Sud del paese, sette mesi in Lapponia (da fine ottobre ad aprile-maggio). La temperatura può scendere sotto i 40- 50°C. La bella stagione dura tre mesi.
Cosa mangiare
La cucina svedese è piuttosto ricca. Propone sia piatti tradizionali come le polpette di carne o gli involtini di cavolo ripieni, ma anche, nei ristoranti delle città, specialità internazionali di varie gastronomie, da quella asiatica a quella mediterranea. Molto presenti sulla tavola sono il pesce, di ottima qualità, come aringa, salmone, crostacei, e le patate. Come accompagnamento va alla grande la birra e anche lo snaps, una tipica grappa aromatica.
Cosa comprare
Gli acquisti tipici in Lapponia sono la pelle di renna, soprattutto borse e sacche di colore beige chiaro e i coltelli Marttiini, perfetti per chi pratica caccia e pesca.

KENYA
Documenti
Passaporto con almeno sei mesi di validità e visto ottenibile all’aeroporto di arrivo al costo di USD 50 circa.
Indicazioni sanitarie
Nessun certificato o vaccinazione è richiesto, consigliata la profilassi antimalarica soprattutto nelle zone costiere. Se il viaggio prosegue a Mauritius o Seychelles o Tanzania o altro paese africano, è obbligatorio il vaccino contro la febbre gialla da esibire al momento dell’arrivo. Le norme sanitarie variano però molto velocemente, suggeriamo quindi di consultare l’Ufficio di Igiene Pubblica per maggiori informazioni
Fuso orario
Con ora legale +1h rispetto all’Italia.
Con ora solare +2h rispetto all’Italia.
Clima
Il clima è equatoriale con umidità diffusa. Esistono due stagioni secche, intervallate da due stagioni delle piogge che vanno da fine marzo a metà giugno e da fine ottobre agli inizi di dicembre. è caldo umido sulla costa, torrido e quasi desertico nelle regioni del lago Turkana, gradevole negli altipiani e nelle regioni montagnose del centro. I periodi migliori per una visita sono gennaio – febbraio e da luglio ad ottobre.
Cosa mangiare
Il piatto più diffuso è il nyama choma, carne alla griglia. In molte trattorie troverete anche lo stufato di carne e fagioli. Il contorno più usuale è l’ugali, sorta di polenta di mais da combinare a salse varie. Soprattutto nella bancarelle sono invece diffuse le sambusas, frittelle ripiene di carne macinata o verdure. Una specialità dell’isola di Lamu è il kuku wakupata, pollo alla marinara. Abbastanza buone sono le birre locali, che vengono servite anche tiepide.
Cosa comprare
Si può puntare sull’artigianato locale, frugando tra negozi e mercati e trovando bella bigiotteria, gioielli in pietra dura ma anche oggetti, scatole, maschere di ebano lavorato. Poi ci sono le statuette di pietra saponaria e i batik colorati. Il cotone è di buona qualità e pertanto si possono comprare a buon prezzo camicie, magliette e pantaloni, o semplicemente parei e teli. Senza dimenticare poi l’artigianato di pelletteria e souvenir tipici come i tamburi dei Masai.